Rinascimento “

Julia Ward Howe, poetessa americana, amava portare collari e scialli in merletto. Lo scialle che indossa in questa foto è ornato di pizzo a Punto Rinascimento.

 

 

Frammento di un antico merletto di seta nera.§

 

La trina eseguita con la tecnica del “ Punto Rinascimento” è un merletto bello e ricercato con un aspetto traforato. Questa tecnica viene eseguita da molti anni e il risultato è similare al merletto a fuselli realizzato a fettuccia continua. La tecnica base consiste nell’unire una spighetta con un serie di barrette e retini di fondo, con  l’ago e filo sottile e resistente. La spighetta può essere semplice oppure lavorata, di seguito ne possiamo vedere alcuni esempi:

 

Nei primi del ‘900 si trovavano spighette in cotone e lino di color ecrù oppure bianco o in diversi toni del beige, quelle in seta erano in bianco o nero, avevano bordi diritti oppure lavorati, con picot o vari tipi di trafori. Venivano fatte con diverse larghezze  e con filati di vari spessori.

Esempio di spighetta con motivo a giorno

 

Si inizia da un disegno su una carta cerata, poi si imbastisce la spighetta seguendo il disegno, cercando di accompagnarla nelle punte e nelle rotondità: quindi l’imbastitura sarà molto importante e deciderà la tensione della spighetta che dovrà essere molto regolare e piatta.

 

Esecuzione di imbastitura della spighetta seguendo il disegno

 

In seguito si lavora attorno alla spighetta un sopraggitto e si realizzano le barrette a punto cordoncino o punto occhiello semplice. Dove gli spazi risultano troppo ampi si possono realizzare dei retini di varia foggia, molto dipende dalle conoscenze ed esperienza della merlettaia.

 

 

 

 

Si puo’ arricchire il merletto con dei cerchietti a punto festone semplici o con il ragnetto al centro. Il pizzo Rinascimento un tempo si faceva anche su una base di tulle il quale veniva successivamente ricamato. La spighetta eraa fissata con un punto festone seguendone tutto il contorno.

 

 

Esempio di pizzo Rinascimento su base di tulle.

 

 

 

 

 

  pizzo rinascimento2

Copritovaglia antica, in pizzo Rinascimento (collezione privata)

 

Si possono realizzare bordure e tramezzi, grandi artiste hanno realizzato capi di grandi dimensioni con risultati ed effetti straordinari.

 

cuba piccolo

Abito nuziale in merletto, “Tecnica Rinascimento”, eseguito a Cuba nel 1905 (collezione privata di Lady Annette Cohen)

Punti di Sorrento

In un vecchio libro stampato a Londra si sono trovati dei punti di riempimento, denominati Punti di Sorrento, il libro tratta la tecnica del merletto ad ago come riempitura per il Pizzo Rinascimento. Vicino agli ancora attuali Punti di Bruxelle, d’Inghilterra, di Spagna, di Venezia, troneggia con la stessa importanza il Punto di Sorrento. Il libro in questione è “Point Lace Book” scritto da Madame Goubaud, publicato nel 1877 al costo di un scellino.

Ecco alcune immagini tratte dal libro:

 

 

Attualmente si conosce il reticello di Sorrento, ma non esiste alcun punto di ricamo con il nome tipico di Sorrento.

 

 

 

 

 

 

Disegni per tovaglie d’altare

 

 

 

 

 

§ Dalla collezione di merletti dell’Americana Marian Powys

Alcune immagini sono tratte dal libro di Thérèse de Dillmont ” La Dentelle Renaissance”, 1920

 

Merletto ago

 

Home page