Svizzera

 

 

 

Spilla-distintivo degli anni ’50 delle merlettaie svizzere (courtesy Mira Fidanza, foto Marisa)

               

               

”Le farfalline svolazzano libere su un prato fiorito”, Carla Guzzi

 

La tradizione del merletto a tombolo, nasce in Svizzera già dal 1700, in un libro datato 1780^ troviamo in un capitolo dedicato a Ginevra un cenno sulle manifatture di merletti : “ Non mancano in quella città preziose manifatture fabbricandovisi merletti, galloni d’oro e d’argento..” Un libro di statistica ci racconta che nel 1817 a Neuchâtel, la lavorazione del merletto a fuselli figurava tra le prime attività artigianali con 6.500 lavoranti tra qui 650 uomini. Questa è stata la regione dove si è piu' sviluppata l'arte del merletto svizzero, considerata un'attività equiparata a quella degli orologi.  La vendita del merletto svizzero si diffuse in Germania, Francia e anche America.

Merletto di Neuchatal tipo Lille

Merletto di Neuchatal in seta tipo blonda

In seguito al cambiamento della moda, anche in Svizzera il merletto ebbe un calo di richiesta e il lavoro ritornò a livello familiare, spesso le merlettaie si associavano per ridurre i costi. Lavoravano senza tregua circa 6 ore al giorno e solo le più brave potevano richiedere un buon salario. Dopo la metà del XIX secolo, questo lavoro venne tralasciato e le merlettaie si rivolsero ad altre forme di artigianato, più redditizio.

Nella regione della Gruyère il merletto venne introdotto nel 1907 da M.me Balland, proprietaria del castello di Gruyères. Nel 1919 si formò una Società Anonima di Merlettaie che evolvè tra alti e bassi, fino ai giorni nostri. Oggi è ancora attiva  "l'Associazione Dentellières de Gruyère", che organizza corsi e dimostrazioni durante le feste paesane. Il costume tradizionale femminile di questa regione, è arricchito da un fazzoletto che si porta al collo, ornato di pizzo realizzato a fuselli.

Dal 1983  le merlettaie svizzere si sono unite in una federazione "Fédération des Dentellières Suisses" che conta oggi 1.000 aderenti.

Il 21 giugno 2000, le poste svizzere hanno emesso un francobollo speciale del merletto di Saint-Gall del valore di 5 franchi svizzeri ed a tiratura limitata.

Jenny, una piccola merlettaia svizzera.

Valangin

" Museo"

In Svizzera, a Valangin, nel Canton di Neuchâtel, c'è un antico Castello che risale al XII secolo. Questo Castello è adibito a Museo e al suo interno si trova una sala dedicata alle Merlettaie e il famoso quadro di Edmon de Pury “ La piccola merlettaia di Pellestrina”. In questo Castello si trovano le più belle collezioni della  Svizzera, di merletti a fuselli.

chateaucouleur

Castello di Valangin

Le donne e le bambine della regione di Neuchâtel, hanno praticato la lavorazione del merletto molti e molti anni fa. Oggi le merlettaie in questo paese, continuano la tradizione di questa antica arte e all'interno del castello fanno spesso delle dimostrazioni.

Dentelle

Sala Guillemette de Vergy, la sala delle Merlettaie con i caratteristici cuscini per la lavorazione del tombolo e le lampade ad acqua. La contessa Guillemette era una castellana vissuta nel 1500, entrata nella leggenda per la sua bontà e fermezza.

Costume

Alcuni abiti con i riporti in merletto

Marie-Louise Montandon ha scritto un libro sulla storia del merletto nella regione di Neuchâtel, "La dentelle di Neuchâtel". Questa signora ha animato per molti anni, il gruppo di merlettaie che fanno rivivere la tradizione al Castello di Valangin.

Steckborn

L'origine del merletto in questo paese non è ben nota, ciò che si conosce risale ad una signora proveniente dalla Germania e qui stabilitasi, la quale può aver diffuso questa arte, già nota nel suo paese. I ritrovamenti dei primi merletti fanno risalire la possibilità della loro realizzazione partendo dal 1800. Attorno al 1900 si stamparono dei cataloghi di disegni e in quella data, si menziona in un libro, che in quella zona esisteva la lavorazione del merletto “di crine e di paglia” ( riferendosi all’imbottitura del supporto).

Sulla storia del merletto in Steckborn, Anne Warner, ha scritto un libro: "Bobbin lace from Steckborn"

Museo "Im Turmhof"

Steckborn c'è anche un museo che espone una collezione di merletti a tombolo.


"Associazioni"

"Amicale Dentellières de Locle"

exposition1

Nel 1982 si è formata una Associazione di merlettaie in questa regione, attualmente ne fanno parte 35 appassionate del merletto che si ritrovano settimanalmente; esse fanno parte anche della "Federazione Merlettaie Svizzere"e dell'Associazione"Dentellières del paese di Neuchâtel". Lo scopo dell'associazione è quella di far rivivere le antiche tradizioni, cominciando con l'insegnamento ai bambini e partecipando attivamente, con le loro dimostrazioni, al museo dell'orologeria a Locle e nel Castello di Valangin. Al museo dell'orologeria, possiamo assistere alle loro esibizioni tutte le seconde domeniche di ogni mese.

Amicale dentellierès de Locle:  Rue Marie-Anne Calame 2 - Le Locle  (Suisse)  http://isuisse.ifrance.com/dentelles/   responsabile: Evelyne Progin eprogin@hotmail.com


Canton Ticino

Nel Canton Ticino da pochi anni si è formato un gruppo che si ritrova per apprendere la meravigliosa arte del merletto. Segue una testimonianza della fondatrice ed insegnante del gruppo, Carla Guzzi.

carla

Sciarpa realizzata da Carla Guzzi

All'inizio pensavo di essere sola in Ticino a lavorare al tombolo, poi nel 2001 ho conosciuto una signora di Locarno con la nostra stessa passione, e abbiamo deciso di creare un gruppo. Ci ritrovamo sempre il pomeriggio del terzo giovedì del mese a Bellinzona (alla Casa del Popolo, vis à vis alla stazione FFS). All'inizio eravamo solo in due, ora il gruppetto si é allargato; pensate, prima di Natale eravamo in 14. Il nostro gruppetto é aperto a tutte e tutti coloro che vogliono farci visita, l'entrata é libera non c'é bisogno di iscrizioni o altro. Durante gli incontri facciamo del gran chiacchierare di pizzi, tomboli, fuselli... ci scambiamo consigli, idee, trucchetti... pianifichiamo le uscite a mostre, biennali, congressi naturalmente di pizzi. Chi vuole porta il lavoro e se trova il tempo "fusella"... Passiamo 3 ore (dalle 14.oo alle 17.oo, che sembrano molte ma in realtà volano!) veramente fantastiche, sempre molto intense ma rilassanti e piacevolissime. Quindi, chi si trova a passare per caso o non da queste parti, venga a trovarci! Per chi arriva con il treno, il ristorante Casa del Popolo si trova proprio in faccia alla stazione FFS, e sempre lì alla stazione ferroviaria c'é un parcheggio per le auto. Noi siamo nella sala in cima alla scala, porta destra che il ristorante ci mette gentilmente a disposizione ogni terzo giovedì del mese.(Carla)

Festa della VSS FDS FMS (Federazione merlettaie svizzere)

Il 12 e 13 giugno 2004 nell'Oberland Bernese, a Unterseen-Interlaken (un borgo situato tra il lago di Thun e quello di Brienz, al centro della Svizzera) si sono incontrate le merlettaie svizzere per una grande festa.

locandina%20interlaken

Il 17-25 giugno si sono incontrate a Sursee, un piccolo paese sul lago di Sempach. In questa occasione, Carla ha esposto le sue opere

sursee

Delèmont

A Delèmont, piccolo paese del Canton del Giura, si trova un gruppo di 130 merlettaie che da 20 anni si sono unite in una associazione “L’Association jurassienne des dentellières”. Ogni terzo mercoledì del mese si trovano alternativamente a Porrentruy e a  Delémont per parlare o di una visita ad una mostra oppure leggere un libro, scambiarsi consigli e  opinioni. Per festeggiare i 20 anni di operato insieme, hanno organizzato nel giugno 2006 un mese di festa insieme alle merlettaie ( reportage sulla mostra di Carla Guzzi )

abito paglia

Abito di paglia  esposto durante la mostra

http://www.dentelle-jura.ch/pages/0.html

 

 

Ringraziamenti

Ringrazio della collaborazione e cortesia il Comitato della SHAN nella persona di Yves Froidevaux, Evelin Progin, Carla e Marisa per aver fornito immagini ed informazioni, e il sito www.histoirene.ch

 

^Ragguagli dei cambj, pesi, e misure delle più mercantili piazze di Europa, con un idea della loro situazione, prodotti, e commercio, corso delle monete, usi, e scadenze delle cambiali, ec, 1790  https://archive.org

 


 

Merletto nel mondo

Home page