Ricamo Saba nelle Antille Olandesi

 

Saba è la più piccola isola del gruppo delle isole Sottovento (Antille Olandesi), nel Mar dei Caraibi. L’isola è famosa per i suoi ricami eseguiti su tela di lino, si tratta di sfilati eseguiti in vari modi;

 

 

 

 

 

I residenti sono discendenti di avventurieri provenienti dall’Olanda, Scozia e Gran Bretagna, e da schiavi provenienti dall’Africa e poi da pirati e anche religiosi perseguitati. Lavoravano insieme come pescatori e contadini ( nelle piantagioni di cotone, canna da zucchero, tabacco, caffè).

 

Verso la metà dell’800 la scarsa richiesta di canna da zucchero, unica e fiorente risorsa nell’isola, portò gli abitanti ad un vero sconforto. Gli uomini allora si dedicarono alla pesca e le donne cercarono di mettere in pratica gli insegnamenti di Mary Gertrude Johnson ( 1853-1909) che aveva insegnato a loro, imparando questa arte in un convento in Venezuela. L’Olanda, nel 1996 ha emesso un francobollo, in onore a Mary.

Dall’inizio della crisi, gli uomini iniziarono ad emigrare verso gli Stati Uniti e le donne scoprirono l’arte del ricamo.

Attualmente la pesca è una attività marginale, invece il merletto è una delle caratteristiche del luogo.

Nel 1972 per mezzo del contributo “Programma di Sviluppo delle Nazioni Unite” è stata fondata la “Saba ArtisansFoundation” la quale ha aperto un negozio a The Bottom, la capitale; la fondazione marchia tutti i suoi prodotti con la scritta “ Handmade by Saba”.

Un altro negozio “Island Craft shop” si trova in Windwardside, all’interno si possono trovare abitini e cuffiette per il Battesimo, cuscini, centrotavola, tovaglie, tende e molti altri articoli.

 

img21

Sampler con vari motivi e angoli, molto preziosi

 

 

 

 

I testi sono dell’autrice

E’ vietata qualsiasi forma di riproduzione, anche parziale, di questa e di tutte le pagine del sito.

 

 

 

Torna mondo

Home page