Reportage sugli eventi collaterali alla  VII Biennale Internazionale del Merletto

“ Merletti da sogno”, Cantů 16/30 Ottobre 2005

 

« ůl včl  de Cantüu »

Velo nero di Cantů 1925, proprietŕ Flavia Tagliabue

 

 

Presso il negozio di ottica Cappelletti a Cantů si č svolta una mostra sul velo nero. Al piano superiore del negozio, salendo per una caratteristica scaletta, in modo semplice ed elegante facevano bella mostra  i veli neri realizzati dalle merlettaie canturine. La mostra percorreva 100 anni di storia dove le spose indossavano il velo nero il giorno delle loro nozze.

Flavia Tagliabue ( organizzatrice della mostra), mi ha accolta con garbo e cortesia, permettendomi di fotografare e pubblicare le foto dei capolavori esposti. Oltre ai veli c’era questo vaso dipinto con tanta maestria da sembrare rivestito di vero merletto. A tutti i visitatori veniva donata la poesia di Dino Sala “I Pizat: i don che fa pizz”

 

   

 

 

     

Particolari dell’opera “La Spagnola”, vaso realizzato nel 1996 (3° fuoco su porcellana). La pittrice Luigia Brignani Griffino, nella ricerca di tecniche ed idee nuove, riproduce con professionale pignoleria il disegno dei pizzi antichi su porcellana, continuando ed espandendo questo nuovo modo di concepire la pittura su porcellana anche col merletto nelle sue piů variegate tecniche quali il merletto a tombolo, ad ago, guipure chiacchierino, il rinascimento ecc. facendo dell’artista l’incontrastata interprete.

 

 

 

  

 

nero7

 

 

 

 

nero12

 

 

 

 

 

  nerog

 

   

 

 

 

 

Continua