III  Esposizione del Merletto

5 Aprile – 4 Maggio  2003

 

Centro Culturale Candiani

Mestre

 

 

 

 

Un brindisi di augurio alla Mostra e di festeggiamento al signor Francesco Greco di Marghera  che è stata la 2.500esima  persona a visitare la 3° Esposizione del Merletto ad ago di Venezia e Burano e a fuselli di Pellestrina che si è conclusa il 4 maggio dopo un mese intero di apertura al pubblico e che è stata visitata da persone provenienti da tutta Italia e dall’estero.

Tante le firme e i complimenti scritti agli organizzatori, ma ancora di più gli incoraggiamenti a proseguire nell’iniziativa per  creare le condizioni della ripresa dell’insegnamento del merletto nelle scuole e tra la gente, per ottenere il Marchio di Origine e Qualità, per iniziare corsi di formazioni per nuove maestre merlettaie, per una ripresa della tradizionale lavorazione, prima nelle case e poi come artigianato.

Potrà quindi seguire un mercato di alto livello e di prestigio dove il merletto ad ago di Venezia e Burano, nome famoso in tutto il mondo, potrà tornare ad affermarsi, senza dimenticare quello a fuselli di Pellestrina in quanto, tutti e due assieme, sono l’essenza delle tradizioni di tutta la gente veneziana.

L’Associazione Culturale El Leon in Moleca che da ormai quattro anni è fortemente impegnata nel recupero dell’artistico manufatto spera, con questa Mostra e con i presupposti che ha creato, di realizzare i suoi obiettivi.  Ora l’Esposizione diverrà  biennale, ma il merletto sarà riproposto ogni anno attraverso una presenza qualificata dovuta al risultato dei Bandi di disegno, fotografia e delle ricerche scolastiche mentre il Concorso “Un merletto per Mestre” potrebbe divenire Mostra Mercato.

 

                                                                                                             Il Presidente

                                                                                                          Leonello D’Este

 

 

Graziella Ghezzo, merlettaia veneziana, che si esibisce durante la Mostra.

 

 

 

Merletti storici d’Europa: dal secolo XVI al secoloXIX

 

 

 

 

Merletto ad ago :

a sinistra, bordura della seconda metà del 1600.

Merletti dell’istituto Provinciale per l’Infanzia S. Maria della Pietà

 

 

       

 

A sinistra: bordura di merletto a fuselli in lino, 1700.

A destra:  bordura di merletto a fuselli in lino, punto tela , punto treccia, 1800

Merletti dell’istituto Provinciale per l’Infanzia S. Maria della Pietà

 

 

Quattro stagioni: “Inverno”, merletto ad ago, 1994

Coop. Scuola di Burano, 280 ore di lavorazione

Merletti Cassa di Risparmio di Venezia

 

 

 

“Lavoratrice di merletto a tombolo”,

riproduzione di Alfredo Castellani

 

 

 

  

I testi e le foto sono dell’autrice

E’ vietata qualsiasi forma di riproduzione, anche parziale, di questa e di tutte le pagine del sito.

 

Torna reportage

 

Home page