Giappone

 

giappone 

Libri giapponesi sul merletto a fuselli

 

Attualmente non si hanno grandi notizie di come il merletto sia arrivato in Giappone. Sappiamo di certo che un’artista giapponese, membro dell’OIDFA, espone durante gli incontri a scadenza biennale dell’associazione, merletti a fuselli creati con originalità, fantasia, e precisione.

Il 25 febbraio fino al 17 aprile 2005 al Memorial Art Museum di Setsuko di Bisay City, si è svolta la mostra ”I secoli d’oro del merletto italiano” Rinascimento, Venezia: la nascita del Merletto”. La Mostra era composta da oltre 100 pezzi  di merletti ad ago e ricami “ Sfilati” dal Rinascimento al barocco, di utensili e accessori per la lavorazione, di libri e modellari veneziani della fine del “ 500. La mostra è stata curata dal Centro Studi e Ricerche del Gruppo Tessile, Arnaldo Caprai di Foligno, Perugia.

C’è da dedurre che, se il Giappone ha ospitato una mostra così importante, significa che è interessato a sensibilizzare tale arte nel suo paese.

 

 

      

Merletto giapponese eseguito tra il 1880 e il 1910.

Questo esemplare di merletto realizzato a fuselli con la tecnica di “Honiton”, fa parte di una ricca collezione del “National Museum of American History” di Washington. Il disegno e l’esecuzione sono di grande impatto visivo accompagnati da grazia e eccezionale padronanza della tecnica.

 

 

Torna mondo

 

Home page