Fuselli

 

I fuselli sono dei piccoli attrezzi che servono, con vari movimenti a intrecciare i fili e quindi a formare il merletto. Essi nel tempo hanno subito piccoli cambiamenti nella forma e nel materiale. All’inizio erano dei piccoli pesi di piombo che servivano a tendere il metallo o i grossi filati per intrecciare galloni e passamanerie che venivano realizzati su telai. Poi con il passare del tempo è cambiato il supporto dove si appoggia il lavoro: dal telaio al cuscino. I  fuselli sono aumentati di numero e i filati essendo più sottili e delicati ( seta, cotone, lino, fili d’oro e d’argento) hanno richiesto dei fuselli più leggeri e sottili. Anche le ossa sono state usate come fuselli, anche se a riguardo ci sono poche citazioni storiche nella letteratura. Però Shakespeare nella “ Dodicesima notte “ (scritta tra il 1595-96 ) fa una citazione ( nell’atto secondo scena 4) sulle ossa usate come fuselli. Senza dubbio è una citazione da tenere in considerazione, Shakespeare era un acuto osservatore e scriveva per un pubblico molto attento.

La Signora Palliser (studiosa del merletto) fa una osservazione riguardo i fuselli in osso, notando che proprio in Italia veniva citato in certi inventari “ Il merletto a ossi”.

Se qualcuno poteva avere qualche dubbio, queste due citazioni dovrebbero convincere che le ossa hanno avuto attinenza nel passato con il merletto.

Troviamo anche un’altra citazione nel libro “ Worthies of England”, 1640 di Thomas Fuller ( sacerdote e storico) ” Il merletto dell’osso viene chiamato così perché all’inizio i fuselli erano fatti con delle ossa e in seguito, in legno.” Bodil Tornehave scrisse (dopo aver visitato il museo scozzese reale di Edimburgo nel 1958) “ si possono vedere vari tipi di fuselli: semplici bastoncini intagliati, ma anche ossa di piede di pecora o maiale”.

Oggi in tutto il mondo i fuselli vengono collezionati per la loro storia, originalità, bellezza e straordinario fascino.

 

 

Questi merletti venivano fatti in America molti anni or sono, al posto dei fuselli si usavano delle piume.

 

Collezione fuselli di Anna Thompson, figlia di Mabel Roberts ( nata nel 1814), che apprese l’arte del merletto in tenera età, a 8 anni era già un’artista

 

Fuselli per la lavorazione della lana, rispetto ai fuselli normali la spola è molto più lunga,

 Francesco (Castrignano dei Greci)

 

strani_fuselli_007

Fuselli preparati a festa, Francesco (Castrignano dei Greci)

 

 

gio       giova4

Fuselli in legno d’ulivo, Giovanni Trezza ( Lanuvio)

 

 

 

Fuselli di Honiton ( Inghilterra), courtesy Mr. Van Dieren

 

 

 

varios_bilros     fusi

Fuselli portoghesi ( bilros), courtesy Mr. Montero

 

Fuselli di Anghiari, Toscana

 

Fuselli Liguri

 

  

Fuselli russi

 

 

  

fuselli inglesi

 

   

 

fuselli inglesi in osso

 

  

fuselli dalla Scandinavia

 

 

fuselli dall’Africa

 

 

 

continua

 

home page