“Abilmente –Mostra del bricolage e delle arti manuali ”

Vicenza 25-28 Ottobre 2007

 

Un’esplosione di colori e materiali, ha contraddistinto la Mostra di questa edizione autunnale: dai patchwork folkloristici, ai feltri, alle fibre di lana colorate, ai ricami raffinati delle Scuole. La parte commerciale era imperniata sull’evento del Natale, quindi tutto ciò che poteva essere collegato ai regali e agli addobbi con molte idee da realizzare a mano.

Come sempre, quello che mi ha più affascinato sono state le Scuole di Ricamo con le loro creazioni, ed è stato bello rivedere volti noti e poter così scambiarci delle informazioni sulle ultime novità.

                                                                                                                              

La Suola “Pordenone Ricama” con le sue belle opere sul punto Selin e queste mani operose che realizzano un tappeto a rose

 

 

 

 

lampada a punto impasto

 

 

 

La Scuola Don Mazza con Merletti a fuselli, retini di fondo, sfilati e molto altro. Teresa, Alice e  Renza, presenti all’interno dello spazio espositivo, hanno elencato con forza e grinta, gli insegnamenti dati alle loro allieve.

 

 

 

Anna Castagnetti con le sue opere elaborate sul ricamo di Casalguidi

 

 

 

ed ancora

 

 

 

  

 

   

 

  

Queste splendide creature sembrano veramente dei neonati! (Barbara Giannelli. La Spezia)

 

 

 

L’esibizione del patwork si è manifestata nel suo massimo splendore tra sgargianti colori e fantasiosi abbinamenti. Il Club brasiliano di Ptchwork ha portato a Vicenza tutte le sensazioni della sua terra, presentandole così: “L’obiettivo del Club è mostrare il Brasile in tutta la sua ricchezza e diversità e creare il patchwork che abbia “ La faccia del Brasile”.

 

 

 

 

e ancora, pannelli colorati, capi di abbigliamento e accessori presentati dal “Gruppo Valdagno Patchwork”

 

 

 

 

 

 

 

Questo abito da sposa è stato ideato e confezionato da Anna Vanni: i particolari in rosa (coda e bordo del corpetto), sono realizzati con la tecnica del patchwork.

 

 

Abito da sera: stilista, Luca Caliaro

Modellista, Sabina Cocco

 

Con il feltro si sono viste delle cose realizzate con estro e molto buon gusto:

dalle simpatiche borse esposte nell’angolo della Gutterman:

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Anna Fornasier da Abano”ha presentato i suoi “Gioielli di Feltro”, realizzati con il feltro rigido

 

Ruth Baumer da Fivizzano in Toscana ha portato a Vicenza le sue specialità di morbido feltro come questa sedia-prato dove sono abarbicati animaletti e fiori

 

 

 

I testi e le foto sono dell’autrice

E’ vietata qualsiasi forma di riproduzione, anche parziale, di questa e di tutte le pagine del sito

 

 

Ringraziamenti

Si ringraziano vivamente tutte le persone che con la loro disponibilità hanno permesso la realizzazione di questa pagina

 

 

 

Torna reportage

 

Home page