Petrus Van Schendel

 

 

“La merlettia”

 

Petrus Van Schendel nacque a Terheyden, in Belgio, nel 1806.

Di estrazione olandese, van Schendel entrò nell’Accademia di Antwerp all’età di 16 anni e qui studiò per 6 anni, il suo primo maestro fu Van Brée specializzato in ritratti.

I suoi soggetti sono spesso immersi nella leggera luce di una candela, come avevano fatto altri grandi pittori, per questo è stato il più grande pittore di luce di candela del XIX secolo. Vinse le medaglie d’oro al Salone di Parigi nel 1844 e 1846. Spesso dipingeva scene notturne e le sue luci preferite erano le lampade, le torce, le candele e tutto ciò chew può dare un’atmosfera drammatica alla scena.

Nel 1845, Petrus si stabilì definitivamente a Bruxelles, dove vinse la medaglia d’oro al Salone di Bruxelles e nel 1857 vinse a Manchester. Nel 1856 e 1857 gli vennero conferiti dei riconoscimenti dalla Royal Academy di Londra. Morì nel 1870.

Dipinti