Messico    

 

Bob_Natkin_Tehuana_Woman_of_Tehuantepec_1948

Donna Tehuana, 1948 (courtesy, Bob Natkin’s son)

 

Il merletto in Messico si esprime nel suo massimo splendore attraverso i costumi tradizionali dei paesi che si trovano nell’istmo di Tehuantepec, nello stato Di Oaxaca.

Conosciute con il nome di “Tehuanas”, le donne di Tehuantepec sono famose in tutto il Messico per i loro geniali lavori di ricamo usando colori molto vivaci e disegni che richiamano maggiormente la natura.

L’abito è composto da una casacca (Huipil) e da una gonna molto ampia (enagua), il colore di base è principalmente il nero, ma può essere anche di altri vari colori vivaci. Questi due pezzi vengono ricamati abbondantemente in tutte le loro parti, creando un tappeto cosparso di foglie e coloratissimi fiori. In testa viene posto un alto merletto chiamato“holans” (da Olanda) che viene arricciato intorno al capo da formare una grande aureola; un tempo, il merletto arrivava in Messico dall’Olanda oggi si adopera del merletto meccanico. La foto in alto ci mostra un merletto probabilmente fatto a ferri, si presume che dato l’alto prezzo del merletto olandese, le donne tehuane si siano ingegnate nel produrre un merletto con altre tecniche. Questo abito viene indossato nelle principali festività della regione conosciute in tutto il mondo, la“Fiestas Titulares" e la "Velas Istmeñas",.

 

messico 

 

messico merletto thuana

 

 

La pittrice messicana, Frida Kahlo soleva vestirsi alla tehuana per amore del marito, Diego Rivera

 

“Frida con medaglione”

 

 

Gruppi folkloristici danze messicane

 

youcatandancerrs2

Danzatori dello Yucatan, l’abito femminile è ricamato con grandi fiori

 

whiteskirt-dancers

Questo tipico abito bianco ornato abbondantemente di merletto meccanico, è accompagnato da un piccolo grembiule nero ricamato con fiori dai colori vivaci

 

veracruz

 

Attualmente in Messico si realizza il merletto fatto con la tecnica del Teneriffe  e il reticello; in America quando si parla di lavoro ad ago messicano si fa riferimento a questo ultimo tipo di lavorazione.

 

Immagine tratta da “ Needle-made laces”Collins Australia, 1988

 

 

Antico merletto a fuselli realizzato in filo metallico, Messico XVI secolo

Collezione Nuttal, dono di Magdalena Nuttall, 1908

© Metropolitan Museum, New York

 

Francis e Lester Company ( Nuovo Messico U.S.A.)

 

 

La compagnia Lester e Francis nel Nuovo Messico verso i primi del 1900 commerciava vari prodotti artigianali realizzati dagli indiani nativi d’America, specialmente tappeti tessuti a telaio. Gli indiani per generazioni avevano realizzato articoli per adornare le loro case e con l’avvento di questi imprenditori avevano trovato un loro mercato. In parallelo anche le ricamatrici messicane realizzavano preziosi manufatti che poi venivano commercializzati dalla compagnia Lester e nello stesso periodo in tutte le case le giovani apprendevano dalle madri e nonne l’arte del ricamo. Era grande orgoglio avere padronanza della tecnica e saper elaborare disegni originali e proporre sempre motivi innovativi e moderni. La Francis e Lester nel 1904 ha redatto un catalogo ben esplicativo, con una vasta gamma di prodotti, se ne puo’ trovare una copia presso la Bancroft Library, University of California Berkeley

 

 

 

Catalogo dell’azienda

 

Ricamatrici messicane all’interno dell’azienda Lester e Franc

 

 

   

Ricamatrici messicane , ricamo ad intaglio e reticello su telaio

 

 

miguelle de allende merletto

 

Marcy Silverstein “Ombrelli di merletto” Serie dedicata al Messico (Saint Miguel de Allien)

 

 

cordelia urueta

Tra le opere di Cordelia Urueta, pittrice messicana, troviamo questo ritratto di donna abbigliata con colletto di trina e scialle traforato.

 

 

I testi sono dell’autrice

E’ vietata qualsiasi forma di riproduzione, anche parziale, di questa e di tutte le pagine del sito.

 

 

Ringraziamenti

Ringrazio il figlio di Bob Natkin per aver autorizzato la pubblicazione della foto del padre e il sito:

 

http://www.stephendaitergallery.com/dynamic/artwork_display.asp?ArtworkID=1438

 

http://www.cs.arizona.edu

 

 

 

Torna mondo

Home page